5 mete in Puglia per la Primavera

La Puglia, terra di incantevoli paesaggi e ricca di storia e tradizioni, si rivela particolarmente affascinante durante la primavera, quando i campi si riempiono di fiori e gli ulivi si vestono di verde intenso, dipingendo paesaggi da cartolina.

In questo articolo, scopriremo le cinque mete da non perdere in Puglia durante questa stagione per chi è in cerca di un’esperienza unica e indimenticabile.

Gargano: il polmone verde della Puglia

Situato nel nord-est della regione, il Gargano è lo Sperone d’Italia: ricco di vegetazione e biodiversità, boschi di olivi e mandorli abbracciano centri abitati

tra un monte, due laghi e una costa spettacolare.

Durante la primavera, è obbligatorio visitare riserve naturali come le Isole Tremiti, il Parco Nazionale del Gargano o la Foresta Umbra, che offrono scenari mozzafiato per escursioni e passeggiate rigeneranti.

Quest’ultima si può raggiungere attraverso una strada panoramica che racchiude letteralmente l’intera area del Gargano passando per San Nicandro Garganico, Carpino, Rodi Garganico, Peschici, Vieste, Mattinata e Manfredonia.

Murge: tesori nascosti tra gravine e colline

Le Murge sono una regione collinare caratterizzata da paesaggi suggestivi e antichi borghi. In primavera, le campagne si tingono di verde brillante e l’aria frizzantina è un invito irrinunciabile ad assaporare la straordinaria offerta gastronomica del territorio, a cominciare dal re dei prodotti tipici murgiani: sua maestà il pane di Altamura.
All’interno del Parco Nazionale delle Murge si trova Castel del Monte, una fortezza del XIII sec. fatta costruire dall’imperatore Federico II di Svevia con una particolare forma ottagonale. Mentre all’interno dell’area protetta del Parco Naturale Terra delle Gravine, in questa stagione si possono ammirare fauna e flora tipiche, rare e per questo motivo ancora più affascinanti.

Valle d’Itria: trulli, grotte e borghi bianchi

La Valle d’Itria si trova al centro della Puglia ed è famosa per i suoi incantevoli borghi dalla calce bianca e i caratteristici trulli, le antiche costruzioni in pietra a secco. Quella di Alberobello, infatti, è un’immagine da cartolina, così come le caratteristiche Grotte di Castellana, entrambi luoghi visitati ogni anno da milioni di turisti da tutto il mondo.

Nascosta tra le colline della provincia di Brindisi, invece, la Selva di Fasano è un’oasi di tranquillità e bellezza naturale: con i suoi boschi di lecci e querce secolari, è il luogo ideale per escursioni e passeggiate all’aria aperta.

Ma sono davvero tante le mete da non perdere e le cose da fare in primavera nella Valle d’Itria: dai vicoli di Locorotondo alla “Città bianca” di Ostuni, fino agli irresistibili salumi di Cisternino e Martina Franca, per un itinerario nel cuore della Puglia autentica.

Lecce: la capitale del Barocco

Capoluogo salentino, Lecce è una città che incanta i visitatori con la sua straordinaria ricchezza artistica e architettonica. Lecce, infatti, vanta un patrimonio barocco unico al mondo, testimonianza di un’epoca di particolare splendore estroso e culturale. Le strade strette del centro storico, le piazze eleganti e i palazzi sontuosi sono arricchiti da dettagli elaborati e decorazioni ricche di stile. Ogni angolo della città racconta una storia di maestria artigianale e creatività oltre ogni limite.

Visitare Lecce significa immergersi in un viaggio attraverso i secoli tra chiese ornamentate, facciate scolpite e opere d’arte straordinarie. Una passeggiata per le vie della città col sole tiepido della primavera che scalda il colore tipico della pietra leccese è un’esperienza indimenticabile, un’opportunità per ammirare da vicino il genio creativo dei maestri barocchi e per lasciarsi sedurre dalla bellezza senza tempo di questa sorprendente città.

Salento: il gioiello del Sud

Salento per molti fa rima con estate grazie alle spiagge dorate e al mare cristallino. Non tutti sanno, però, che può essere una meta imperdibile anche in primavera e non solo perché per i salentini essa rappresenta già il periodo dei primi bagni nelle acque dell’Adriatico e dello Ionio!
Il Salento, infatti, è una penisola ricca di storia e di vita: si può godere di mattina alla scoperta dei tanti luoghi di interesse artistico, archeologico e culturale o semplicemente per la genuinità dei suoi tanti mercati all’aperto; ma anche di sera, gustando i sapori tipici e genuini della sua cucina mediterranea magari in una suggestiva masseria open air, per poi abbandonarsi ai ritmi e alle atmosfere vibranti della sua generosa scena musicale che va dal rock al reggae, passando per il jazz e l’inimitabile pizzica tarantata salentina.

La Puglia in primavera è un’esperienza unica e originale, che offre una combinazione perfetta tra storia, natura e cultura.
Con queste cinque mete da visitare, potrai scoprire la vera anima di questa meravigliosa regione e attraverso itinerari diversi e tutti indimenticabili.

Tenuta Rocci Cerasoli è il rifugio perfetto per un soggiorno autentico e rigenerante. Confort, ospitalità e un’atmosfera mozzafiato ti attendono presso la nostra struttura, dove sarai accolto con il calore e la tradizione tipici della Puglia. Prenota ora la tua vacanza e lasciati conquistare dalla bellezza della Puglia primaverile, con la Tenuta Rocci Cerasoli come base per le tue esplorazioni.

Prenota

DISCOVER APULIA

-15%

Siete pronti per un'esperienza unica e rilassante in una tradizionale masseria nel cuore della campagna? Approfittate della nostra offerta Discover Apulia e garantitevi un soggiorno indimenticabile a tariffe vantaggiose!

Offerta valida per prenotazioni effettuate tra il 02/02/2024 e il 19/05/2024 per soggiorni dal 01/05/2024 al 4/08/2024. Soggetto a disponibilità e blackout dates.

PRENOTA ORA